Bologna
Bologna
Bologna
Bologna
Bologna
Bologna

Specialità bolognesi

La provincia di Bologna è una terra famosa e apprezzata dai buongustai.
Paradiso delle paste all'uovo che sono il maggior vanto della regione, nelle vie del capoluogo bolognese e possibile seguire la produzione dei tortellini
Le paste all'uono sono per lo più paste ripiene, ad eccezione delle tagliatelle, che si distinguono per la forma ad anello, a cappello, a caramella e con svolazzi. 

A Bologna  i tortellini sono, spesso, con un ripieno a base di carne, mortadella e prosciutto, e vengono serviti in brodo di cappone o gallina o asciutti, per chi lo desidera. 
Nei centri della provincia i tortelloni sono serviti con il ripieno di ricotta e spinaci, conditi con burro e salvia. 
Fra i primi piatti, le lasagne verdi al forno, condite con il celebre ragù alla bolognese.

Tra le carni, il fagiano, l’anitra, il cinghiale, la lepre, gli arrosti ed i bolliti, dal cotechino allo zampone, ai vari pezzi di manzo, pollo, vitella, lingua, presentati in carrelli immersi in un brodo caldissimo. 
La specialità tipica del territorio bolognese è anche la mortadella che ha avuto il riconoscimento IGP. Viene servita a dadi, gustata come aperitivo, come gli altri salumi, tagliata a fette fini come antipasto o utilizzata come ingrediente nei ripieni. 

Non vanno dimenticati gli asparagi, specialità di Altedo, cucinati in vario modo e le patate di Tolè di elevata qualità e conservabilità. 
Un dolce tipico di questa cucina è il certosino bolognese, un dolce natalizio preparato con  farina, miele, frutta candita, mandorle, cioccolato fondente, uvetta sultanina, pinoli, burro, semi di anice e cannella. 

Infine, i vini. La dicitura Colli Bolognesi precede il nome dei vini bianchi DOC: Bianco Pignoletto, Pinot Bianco, Riesling Italico, Sauvignon. Tra i vini rossi: il Barbera, Cabernet Sauvignon, Merlot.

 

 

Degustare a Bologna