Mantova
Mantova

Specialità mantovane

La tradizione culinaria mantovana affonda le sue radici nell’epoca della signoria estense. Tra gli ingredienti principali, il riso e la zucca, ma grazie alla presenza di corsi d’acqua aggiunge ai prodotti agricoli anche il pesce (il pesce gatto, la trota e il luccio). La polenta, meno diffusa nei menu rispetto alle zone confinanti, viene spesso proposta come antipasto, accompagnata dal saporito gras pistà, un battuto di grasso aromatizzato. Le ricette di carne più usate sono stufati e stracotti, bolliti e arrosti di manzo, pollame, cacciagione. Le frittate spesso includono come ingrediente il pesce fritto o dei piccoli gamberetti d’acqua dolce.  Gli insaccati tipici sono il salame mantovano, nelle versioni con i ciccioli, il cotechino, la vaniglia, il salame con la lingua, pancettato al prosciutto. I formaggi a denominazione di origine protetta sono il Grana Padano, il Parmigiano Reggiano e il Provolone Valpadana, ma anche la ricotta, il mascarpone e lo stracchino. Nota in tutta Italia è la sbrisolona, il tipico dolce a base di mandorle e zucchero. Altro prodotto che si identifica con Mantova e la sua provincia è la mostarda, usata per accompagnare i secondi piatti, soprattutto di carne.

 

 

Degustare a Mantova

Tortelli di zucca

Mantova Consigliato da un membro rotary

E' il piatto simbolo della cucina mantovana, ma è diffuso, con poche varianti, anche nelle vicine province di Parma, Reggio 'Emilia, Ferrara e Cremona. L'origine dei tortelli di zucca risale a dopo il 1500, all'affermarsi della coltivazione dei nuovi ortaggi provenienti dall'America Centrale. Lo scopo di tali preparazioni era di ottenere un piatto gustoso e nutriente,...

Torta sbrisolona

Mantova Consigliato da un membro rotary

La sbrisolòna (anche detta sbrisulòna, sbrisolìna, sbrisulùsa o sbrisulàda) è un dolce del originario della città di Mantova il cui nome deriva dal sostantivo brìsa, che in mantovano vuol dire briciola. Pare che la ricetta risalga a prima del '600 quando arrivò anche alla corte dei Gonzaga. Si tratta di una torta di povere origi...